Piazza del Popolo

Piazza del Popolo. Questa ariosa piazza costituisce, oggi, il centro socio-politico della vita cittadina. Nel XVII secolo era un piano (piano della Badia) alquanto sconnesso, in gran parte occupato dal Monastero femminile della SS. Concezione (a Badia) che si estendeva fin quasi a metà dell’attuale piazza. Inesistente era pure il raccordo piano-corso, ostruito da una collinetta rocciosa, percorribile solo a piedi, che dal piano della Chiesa di San Sebastiano degradava, sia verso il corso che verso il piano.

palazzolo acreide siracusa centro storico palazzo municipale piazza del popolo 001
Piazza del Popolo

Alla fine del secolo scorso, con un opportuno intervento urbanistico di riassetto della zona, si cercò di rendere carrozzabile il tratto corso-piano, abbattendo il grosso diaframma roccioso e abbassandone il piano a livello della zona circostante. In tal modo si collegò questo importante spazio urbano, ormai divenuto centrale, con le arterie viarie del Corso, della via Maestranza, via Carlo Alberto, via San Sebastiano.
Ma la piazza ha ricevuto il definitivo assetto, l’attuale, nel primo quarto di questo secolo allorché, demolito il vecchio Monastero, venne edificato, ma molto più rientrato, il Palazzo Municipale.
Così spianata e sistemata la Piazza del Popolo, con la settecentesca Chiesa di San Sebastiano, con il Palazzo Bongiorno che accompagna la chiesa verso oriente, il bel Municipio, e tutto intorno le costruzioni del secolo scorso e dei primi del novecento, ha assunto una sicura aria di signorile solennità.
Assieme al Corso, piazza del Popolo è il principale luogo di incontro dei palazzolesi, i quali “per costume” non lasciano trascorrere giorno, tempo permettendo, senza aver adempiuto al rito “dei quattro passi” al Corso o in Piazza.

palazzolo acreide quartiere di san sebastiano
Quartiere di San Sebastiano
Condividi con - Share with