Anna Calleri

12 articoli
Laureata in lettere, ex docente di italiano e latino.
palazzolo acreide quartiere lenza

I miei quartieri

I miei quartieri erano tanti, come i miei nonni, ognuno abitava in un punto diverso del Paesello, ri na punta all’ autra. Il più bello era all’ombra del bel San Michiluzzu. Un bel campanile, una bella chiesa, un bel parroco, colto e amatissimo, che girava per il quartiere, entrava, sorrideva, […]

palazzolo-acreide-quartiere-lenza-1

Quartieri

Il quartiere ha tante vie, portano a luoghi diversi , la piazzetta è il crocevia. Quante porte aperte si affacciavano sulle strade… Ianchi, Mancareddi, Fimminedda, Lupi, Cavaleri, Filini, Causuddi, Iancilista, Uccieri, Campanedda, Micca, Pummaroru, Miricani Scollu, Faccirattila, Panicuottu, Scanuocciu, Franciapani, Pippin Iuculanu. Poi la Lenza, non ci andavamo, un quartiere […]

palazzolo-acreide-corso

Terra Palatioli

Buongiorno, terra Palatioli, come ti sei svegliata stamattina? Sono sicurissima che ti stiano facendo nuovamente il maquillage…. E sì, carissimi amici, oggi i laureati mi perdoneranno tanti superlativi, subito dopo la festa tutti ci mobilitiamo a rimettere in ordine. Non crediate che il bello non costi nulla, ogni palazzolese fa […]

bigne-cioccolato

Dolci di lusso

I bignè più grandi li faceva il pasticciere del Bar Sicilia. Erano grandi come una grande mano, coperti di glassa bianca e pieni di crema gialla, soffice come il burro. E quelli al cioccolato, dentro e fuori, si mangiavano prima con gli occhi. Il pasticciere veniva ogni giorno da Vizzini, […]

palazzolo acreide akrai moneta akraion coin

Memorie

I bambini hanno bisogno di calore umano, gli anziani abbiamo bisogno di amicizia, tutti abbiamo bisogno di amore. Il freddo e ‘ pungente, lo senti nelle ossa, il cielo grigio grigio senza sole, la natura si riposa, muore per rinascere. Così nella nostra fede, così nella nostra terra. Isola di […]

necropoli sicula

Le grotticelle

Le grotticelle le guardi dalla rocca di Acre, sono lì da sempre, le guardavano anche i Greci dalla porta Selinuntina, sapore di eternità nel meriggio assolato e stanco di agosto, quando le stoppie gialle e l’arsura riempiono tutto il catino dell’Anapo. Non c’è un filo d’erba d’intorno, ma solo cespugli […]